Le Migliori Centrifughe del 2020

Aggiornato il 22 Settembre 2020

Una centrifuga in casa è quello che serve per creare il proprio succo fresco senza comprare prodotti confezionati al supermercato con conservanti e coloranti che fanno solo male all’organismo.

Dopo aver ricercato decine di centrifughe e sentito l’opinione di centinaia di consumatori abbiamo scelto Philips HR1855/70 perchè è capiente (si può preparare fino a 2L di succo senza dover svuotare il cestello raccogli scarti), è esteticamente gradevole, compatta e facile da pulire grazie al sistema QuickClean e funzione di pre-lavaggio.


Philips HR1855/70

La più capiente che si sporca poco

Capiente, facile da pulire e bella esteticamente ad un prezzo contenuto per un prodotto di alta qualità.

Opinione di Sceltone: Quello che salta all'occhio nella centrifuga Philips HR1855/70 è l'estetica particolare, con setaccio rovesciato a pareti lisce per facilitare la pulizia, che unita alla funzione pre-clean fanno di questa centrifuga la più voluta da chi non ama togliere i residui di frutta e verdura che spesso e volentieri rimangono incastrati.

Potrai lavorare fino a un quantitativo di 2 L di succo ogni volta, così essere funzionale anche se hai ospiti, inoltre il cestello trasparente ti permette di vedere quando è arrivato il momento di svuotarlo.

Dato il prezzo e la qualità del prodotto possiamo consigliare questa centrifuga.

Philips HR1918/80

Quella per un succo più o meno corposo

Oltre al motore potente che ti permette di avere subito pronto il tuo succo, con questa centrifuga puoi scegliere se berlo con più o meno fibre.

Opinione di Sceltone: Ottima centrifuga per chi ama succhi più o meno vellutati, infatti grazie al sistema Fiber Boost si ha la possibilità di avere un succo con il 50% di fibre in più.

Lavora bene, ha un contenitore raccogli succo abbastanza capiente e il succo è pronto in pochissimo tempo inserendo la frutta e verdura a pezzi o intera nel tubo XXL da 80 mm.

Bisogna regolarsi con le dimensioni, soprattutto in altezza, perché potrebbe risultare scomoda per alcune cucine.

Centrifuga Frutta e Verdura, Aicok

Per succhi di frutta e verdura senza spendere molto

Poca durata di lavorazione ma buona resa ad un prezzo veramente esiguo.

Opinione di Sceltone: Il design della centrifuga Aiock è quello standard delle centrifughe in commercio.

Questa ha la possibilità di lavorare per un massimo di un minuto consecutivo alla volta così da evitare che il motore vada sotto sforzo.

Dato il prezzo basso, la capacità e le performance possiamo dire che è una discreta centrifuga a buon mercato.

Moulinex JU2000 Centrifuga vitaé

La più piccola e la meno accessoriata

Utile a chi ha poco spazio in cucina, facile nel montaggio, e nell'utilizzo ad un prezzo davvero ottimo.

Opinione di Sceltone: La parola d'ordine per la Moulinex JU 2000 è compattezza, è adatta a tutte le persone che hanno veramente poco spazio in cucina ma non vogliono rinunciare ad un buon succo di frutta o verdura sano.

Non solo è piccola per le dimensioni ma non è provvista di brocca raccogli succo, infatti si può posizionare il bicchiere in prossimità del foro per la fuoriuscita e il succo fluirà direttamente nel bicchiere, questo può essere un ulteriore vantaggio per le meno cose da lavare.

Severin ES 3566 Centrifuga Professionale

Motore poco potente ma con tanti giri al minuto

Carina esteticamente, compatta e funzionale per chi vuole una centrifuga senza pretese che svolga discretamente il lavoro senza spendere molto.

Opinione di Sceltone: La centrifuga Severin ES 3566 nonostante ha un motore è abbastanza piccola quindi adatta per chi ha meno spazio, vuole una centrifuga di discreta qualità e ha un budget limitato.

Gli scarti non escono del tutto ascitti, soprattutto quelli di verdura più dura, ma se si reinseriscono nella centrifuga si può estrarre anche il succo rimanente.

Lavora bene, un po' rumorosa, ma del resto la maggior parte delle centrifughe lo è, il succo esce non appena si inserisce l'alimento e si inizia a centrifugare.

Tutti le centrifughe che raccomandiamo

La Migliore: Philips HR1855/70
“Per chi non ama pulire gli elettrodomestici della casa ma vuole tanti succhi per tutta la famiglia”

La più potente: Philips HR1918/80
Motore potente per due tipologie di succhi, più o meno fibrosi

Il modello standard: Centrifuga Frutta e Verdura, Aicok
“Lavora per poco tempo consecutivamente ma riesce a generare un buon succo velocemente”

La più economica: Moulinex JU2000 Centrifuga vitaé
Piccola nel prezzo, nelle dimensioni, nel motore e negli accessori”

Compatta spendendo poco: Severin ES 3566 Centrifuga Professionale
Per chi ha poco spazio in casa ma non vuole rinunciare ad un succo salutare ogni mattina

A cosa serve la centrifuga

E' uno delle più comuni attrezzature per la cucina progettata per creare succhi di frutta e verdura fresca.

La centrifuga funziona utilizzando il principio della forza centrifuga, appunto, la frutta o la verdura viene inserita nell'apposito foro dove verrà triturata da lame che girano a alta velocità, dai 6000 ai 18000 giri al minuto.

L’alimento, grazie all’elevata velocità, verrà sparato ( forza centrifuga) sulle pareti di un filtro con dei forellini destinato alla separazione del succo dalla polpa, questi ultimi verranno raccolti in due contenitori separati in modo da poter gustare il proprio succo.

La polpa può essere utilizzata per preparare pietanze in cucina in modo da non buttare via niente e ridurre al minimo gli sprechi.

Per quanto riguarda la qualità del succo, con la centrifuga si otterrà un succo schiumoso che tenderà a separarsi abbastanza in fretta in quanto la rotazione delle lame genera area all’interno del succo.

I commercio si trovano centrifughe destinate ad uso casalingo e centrifughe professionali, più grandi e più capienti.

4 benefici che puoi avere utilizzando una centrifuga

I centrifugati di frutta o verdura sono il primo passo verso un'alimentazione sana ed equilibrata, molto utile per gli sportivi che hanno bisogno di incrementare i sali minerali persi o per bambini che amano i succhi di frutta in bottiglia, questa è un’alternativa molto più valida.

Inoltre facendo uso della centrifuga si possono avere altri benefici, quali:

  • Velocità: il succo esce immediatamente non appena verrà azionato il pulsante di accensione, il motore lavora ad una velocità alta in modo da avere un succo immediato.

    Questo fattore è molto importante per chi non ha molto tempo da dedicare alla cucina o per chi vuole il suo succo di frutta o verdura senza aspettare troppo.

    Per la sua velocità la centrifuga spesso la si trova nei bar che devono servire più persone rapidamente, in questo caso ci si trova davanti una centrifuga professionale.
  • Consumi: essendo un elettrodomestico che funziona facendo molti giri al minuto si ha necessariamente l’esigenza di avere una potenza molto alta che si traduce in un maggiore consumo di energia.

    Questo fattore può essere uno svantaggio ma considerando la rapidità con cui viene prodotto il succo, la centrifuga rimarrà in funzione molto poco tempo. 
  • Si possono introdurre alimenti interi: dipendentemente dalla grandezza del foro di ingresso si possono introdurre carote, sedano o pere intere senza la necessità di tagliarle prima.
  • Varietà di alimenti: in una centrifuga si possono inserire svariati tipi di frutta e verdura come mele, pere, barbabietole, carote, mirtilli, uva, verdure a foglia verde e frutta con buccia più spessa, come kiwi e arance.

Quale centrifuga comprare

Prima di acquistare una centrifuga per la propria casa bisogna stare attenti a determinate caratteristiche per far sì che l’oggetto in questione soddisfi appieno le esigenze dell’utente, vediamo quali:

Prestazioni

Dipendentemente dall'uso che si voglia fare e dal numero di centrifugati di frutta e verdura giornalieri bisogna considerare di acquistare una centrifuga di dimensioni più o meno grandi.

Se i succhi sono destinati a più componenti della famiglia è necessario optare per un modello più grande che abbia i contenitori raccogli succo e polpa di capacità maggiore.

Potenza

Maggiore sarà la potenza della centrifuga scelta, maggiore saranno i risultati a livello di velocità con cui si produrrà il succo. 

Inoltre le centrifughe con potenza più bassa potrebbero avere problemi a lavorare degli alimenti più fibrosi, ma nello stesso tempo si avrà un consumo minore di energia elettrica.

Materiali

In commercio ci sono centrifughe con componenti in plastica resistente, acciaio inox o metallo, che assicurano durabilità, performance migliori ed un estetica gradevole.

Spazio in casa

Maggiore è la capacità della centrifuga maggiore sarà l’ingombro in cucina, perciò è opportuno stabilire un posto dove poter posizionarla in modo da non poterla utilizzare con semplicità senza doverla riporre in un mobile dopo ogni utilizzo.

Pulizia

Ogni centrifuga deve essere pulita subito dopo aver prodotto il succo in modo da non far incontrare gli alimenti rendendo più difficile questa fase.

Assicurarsi che i componenti della centrifuga si smontino facilmente, verifica se si possano lavare in lavastoviglie o che la centrifuga offre il programma di auto-pulizia per un primo risciacquo.

Caraffa per il succo

Le centrifughe in commercio sono munite di una caraffa graduata per raccogliere il succo non appena esce dalla centrifuga, modelli più costosi offrono anche una seconda caraffa per conservare il succo in frigorifero con relativo coperchio.

Beccuccio antigoccia

Questo è un plus che si trova in modelli di centrifughe di fascia medio alta ed è molto utile per evitare di sporcare il piano di lavoro e non sprecare succo inutilmente.

Tubo di inserimento

Maggiore sarà il diametro del foro per l’inserimento degli alimenti, minore è il lavoro preliminare di tagliare la frutta o la verdura in piccoli pezzi prima di essere lavorata.

Regolazione della velocità

Questa opzione non è presente in tutti i modelli di centrifughe, ma la possibilità di regolare la velocità con cui si muovono le lame che andranno a sminuzzare gli alimenti permette di differenziare e ottimizzare il lavoro per frutta e verdura più o meno fibrosa.

Pistone

Nell’utilizzo della centrifuga è necessario spingere la frutta o la verdura con l’apposito pistone in dotazione in modo che il motore possa prendere l’alimento e centrifugarlo.

Piedini antiscivolo

Quasi tutte le centrifughe in commercio sono dotate di piedini a ventosa per avere maggiore stabilità durante la lavorazione degli alimenti.

Le migliori centrifughe del [2020]

Qui troverai le 5 migliori centrifughe che Sceltone ha recensito per te in base a qualità, prestazioni, funzionalità offerte e prezzo proposto.

La migliore ⟹ Philips HR1855/70

Ragioni per acquistare

  • Capiente
  • Pulizia
  • Fase di smontaggio e assemblaggio
  • Prestazioni (succhi senza troppa schiuma)

Ragioni per scartare

  • Scarti non completamente secchi
  • Manca il beccuccio antigoccia
  • Centrifugato con qualche pezzetto di frutta o verdura

La centrifuga Philips HR1855/70 per succhi di frutta e verdura è munita di tecnologia QuickClean per una pulizia più rapida in pochi minuti.

Infatti il setaccio interno è rovesciato a superfici lisce e pareti esterne con forme curve così da facilitare la pulizia con acqua corrente e una piccola spugnetta.

Internamente si trova il cestello raccogli polpa semplice da estrarre e da pulire una volta finito di preparare fino a 2 L di centrifugato di frutta e verdura, gli alimenti si inseriscono in pezzi nell'apposito foro con bocca larga XL da 75 mm.

La centrifuga Philips HR1855/70 ha un potente motore da 800W e la funzione Pre-Clean per facilitare ancora di più la pulizia versando acqua all’interno della centrifuga e attivando il programma, si fa così una prima pulizia preliminare per togliere i maggiori residui.

Per quanto riguarda le dimensioni e peso la centrifuga Philips HR1855/70 pesa 4,19 kg e misura 25,5 x 25,5 x 45,7 cm, con componenti smontabili e lavabili in lavastoviglie.

In dotazione si avrà la caraffa raccogli succo con coperchio.

La più potente ⟹ Philips HR1918/80

Ragioni per acquistare

  • Robusta
  • Parti smontabili e lavabili in lavastoviglie
  • Beccuccio antigoccia
  • Semplice utilizzo

Ragioni per scartare

  • Cavo elettrico corto
  • Scarto umido

La centrifuga Philips HR1918/80 ha un design abbastanza compatto (25 x 29,6 x 43,1 cm), peso 4,54 kg e consente di estrarre fino a 3 L di succo alla volta.

Il motore da 1100W riesce a produrre un succo velocemente e di qualità buona, con la possibilità di scegliere se si vuole un succo più o meno denso impostando, grazie al sistema Fiber Boost, la levetta che ti permette di decidere se bere un succo con più o meno fibre.

Inoltre il sistema di pulizia QuickClean permette una pulizia veloce grazie al setaccio con pareti lisce e la forma arrotondata di tutte le parti della macchina centrifuga, in più la centrifuga Philips HR1918/80 è lavabile in lavastoviglie.

Dotata di sistema antigoccia, per non sporcare il piano di lavoro, foro di ingresso da 80 mm per inserire frutta e verdura interi e velocizzare ancora di più la fase di preparazione del succo.

In dotazione si avrà anche un ricettario e un contenitore per il succo da 1L, ed in più si ha la possibilità di scaricare l'app Philips Healty Drinks per prendere spunto su ricette proposte.

Il modello standard ⟹ Centrifuga Frutta e Verdura, Aicok

Ragioni per acquistare

  • Prezzo
  • Capiente
  • Prestazioni

Ragioni per scartare

  • Instruzioni non in italiano
  • Pulizia

La centrifuga Aicok ha un potente motore da 800 W che però non può lavorare per più di 1 minuto consecutivamente, è munito di sistema di protezione da sovraccarico che spegne automaticamente la centrifuga in caso di surriscaldamento.

Il montaggio è molto semplice, così come lo smontaggio e il lavaggio, possibile farlo anche in lavastoviglie o sotto acqua corrente con spazzola in dotazione, inoltre la centrifuga non funzionerà prima che sia montata correttamente e con blocco di sicurezza inserito.

La caraffa per raccogliere il succo da 1100 ml, con coperchio, si inserisce perfettamente nel foro di uscita così da impedire sprechi e di sporcare il piano di lavoro.

Il contenitore per gli scarti ha una capacità di 2000 ml.

La centrifuga Aicock ha due velocità di lavoro, per poter centrifugare sia cibi più morbidi, sia quelli più duri e fibrosi.

La bocca per inserire frutta e verdura ha un diametro di 75 mm, mentre la centrifuga nell’insieme misura 33,7 x 42 x 23,3 cm e pesa 3,7 kg.

La più economica⟹ Moulinex JU2000 Centrifuga vitaé

Ragioni per acquistare

  • Compatta
  • Facilità di lavaggio
  • Smontaggio
  • Leggera

Ragioni per scartare

  • Serbatoio per gli scarti non grande
  • Imbocco piccolo

Il Moulinex JU2000 Centrifuga vitaé ha una dimensione abbastanza compatta (18,5 x 16, 5 x 26,3) e pesa solo 1,76 kg, quindi adatta a chi non ha molto spazio in cucina o semplicemente non vuole troppo ingombro.

Il design così compatto implica anche che il tubo dove si inseriscono gli alimenti ha un diametro di 4,5 cm , abbastanza piccolo perciò è necessario tagliare la frutta e verdura prima di inserirla nella centrifuga.

Ed inoltre non ha nessun recipiente per raccogliere il succo ma, sarà compito dell’utente posizionare il bicchiere sotto il foro destinato alla fuoriuscita del centrifugato di frutta e verdura.

La potenza è di 200 W e lavora a 12800 giri al minuto, con un autonomia di 1 minuto.

Il contenitore raccogli scorie è all’interno della struttura della centrifuga e conterrà scorie fino alla produzione di 1 litro di centrifugato.

Grazie alla trasparenza del serbatoio per la polpa è molto semplice controllare quando questo si riempie in modo da poterlo svuotare e continuare nella produzione di succo.

Il montaggio è facile e sicuro grazie al coperchio con triplo bloccaggio, e sistema di sicurezza integrato (la centrifuga non si avvia se il coperchio non è chiuso correttamente).

Se si vuole riporre la centrifuga in un mobile o avere ordine sul piano di lavoro, il filo può essere riposto nell’apposito alloggio all’interno dell’apparecchio.

Tutti i pezzi sono smontabili e possono essere lavati in lavastoviglie.

Compatta spendendo poco ⟹ Severin ES 3566

Ragioni per acquistare

  • Rapporto qualità/prezzo
  • Pulizia semplice
  • Solida
  • Dimensioni

Ragioni per scartare

  • Restano residui nel coperchio

La centrifuga professionale Severin ES 3566 ha un motore da 400 W, peso 99,8 g e dimensioni compatte (21 x 30 x 31 cm), in modo da legare compattezza e efficienza in un sol prodotto.

La centrifuga, infatti ha due velocità di lavorazione, la prima per alimenti più morbidi, la seconda per i più duri e fibrosi.

Possiede due contenitore, uno per raccogliere gli scarti con capacità da 1,5 L e l’altro per raccogliere il succo, da 0,5 L, con coperchio per evitare schizzi di succo e separatore di schiuma,

Lo smontaggio e montaggio risulta molto semplice, così come l'accensione che avverrà se e solo se tutti i componenti sono montati correttamente con sistema di sicurezza.

Tutte le parti che andranno a contatto con gli alimenti sono BPA Free, mentre il setaccio in lame è in acciaio inox.

La velocità con cui lavora la centrifuga professionale Severin ES 3566 è di 19.000 giri al minuto, mentre il diametro dell’imbocco per la frutta e verdura è di 6 cm.

In dotazione si avrà la spazzola per la pulizia che dovrà avvenire nel più breve tempo possibile dalla preparazione del centrifugato per evitare che frutta e verdura si incrostino alla macchina.

La centrifuga è abbastanza silenziosa, motore raffreddato ad aria ed è munita di piedini antiscivolo.

I contro della centrufuga

La centrifuga è un piccolo elettrodomestico molto popolare e presentana dei lati negativi, primo fra tutti è la rumorosità prodotta dal funzionamento delle lame che girano ad alta velocità.

Inoltre le lame ruotando producono calore che si traduce in ossidazione dell’alimento distruggendo, così nutrienti importanti.

Quando si opta per modelli più piccoli senza espulsione automatica della polpa dopo una certa quantità di alimenti centrifugati bisognerà pulire il cestello per continuare il lavoro.

Centrifuga o estrattore di succo?

Spesso la maggior parte delle persone prima di procedere all’acquisto si chiedono se sia meglio optare per l’estrattore o la centrifuga, perciò è meglio capire una volta e per tutte quali siano le differenze principali di queste due apparecchiature.

La prima differenza che va evidenziata sta nel funzionamento della centrifuga e dell’estrattore.

La centrifuga taglia con lame che girano velocemente la frutta o verdura e può lavorare per massimo 5 minuti consecutivi (dipendentemente dal modello scelto), mentre l’estrattore produce succo grazie alla spremitura dell’alimento a bassa velocità e può lavorare anche per 30 minuti consecutivi.

L’alta velocità del motore della centrifuga implica essere più rumorosa dell’estrattore, ma il succo sarà pronto in minor tempo. 

Inoltre l’estrattore può essere utilizzato anche per la preparazione di sorbetti, salsa di pomodoro, e latte di semi oleosi come mandorle o anacardi, mentre con la centrifuga tutto questo non è possibile farlo.

Di contro la centrifuga funziona meglio con verdure a foglia verde ed il prezzo è mediamente minore rispetto ad un estrattore.

Il succo della centrifuga avrà una consistenza più schiumosa che tenderà a separarsi prima rispetto a quello ottenuto con l’estrattore, la quantità di succo ottenuto, invece, è mediamente la stessa.

Un altro punto a favore della centrifuga è la possibilità di inserire la frutta meno tagliata rispetto all’estrattore in quanto quest’ultimo ha un foro molto più piccolo di quello della centrifuga.

CentrifugaEstrattore
Funzionamento con lame che taglianoFunziona per spremitura
VeloceLento
RumorosaSilenzioso
SucchiSucchi, salse, sorbetti, latte vegetale
5 minuti di lavorazione 30 minuti di lavorazione
Meno costosaPiù costoso
Funziona bene con verdura a fogliaFunziona peggio con verdura a foglia
Si può inserire frutta interaInserire frutta a pezzi
Consistenza schiumosaConsistenza meno schiumosa

Considerazioni finali sulla centrifuga

La centrifuga è il primo piccolo elettrodomestico che si compra per chi si introduce ad uno stile di vita sano ed equilibrato.

Si possono creare centrifugati di frutta e verdura fresca, introducendo anche alimenti più fibrosi, ma nello stesso tempo il metodo di funzionamento della centrifuga crea ossidazione prodotto dal surriscaldamento del lavoro delle lame che girano ad alta velocità.

Domande frequenti sulla centrifuga

Quanto costa una centrifuga?

La centrifuga è un piccolo elettrodomestico che non costa tantissimo, si possono trovare buone centrifughe al di sotto dei 100 euro. Il prezzo di una centrifuga varia dai 30 euro ai 190 euro, dipendentemente se si sta acquistano una centrifuga professionale e più accessoriata o una con meno funzionalità.

E’ meglio acquistare la centrifuga o l’estrattore di succo?

La centrifuga e l’estrattore sono due elettrodomestici destinati alla produzione di succo di frutta e verdura freschi che si possono fare comodamente a casa propria. La differenza sostanziale è nel funzionamento e nel metodo di estrazione, questo potrà influire sulla scelta dell’acquisto di una centrifuga o di un estrattore. La centrifuga taglia l’alimento con lame che girano ad alta velocità e poi grazie ad un filtro, divide la polpa dal succo che uscirà da un apposito foro. L’estrattore invece preme l’alimento, a bassa velocità, e il succo verrà filtrato per essere diviso dalle scorie. Inoltre la centrifuga è più veloce nella produzione di succo, più rumorosa, meno costosa e lavora meglio con verdure a foglia verde rispetto all'estrattore.

Come si usa la centrifuga?

Il funzionamento di una centrifuga è molto semplice, basta montare le varie componenti e inserire nel boccale apposito la frutta o la verdura a pezzi o intera, azionando il tasto di partenza. Il succo uscirà immediatamente. Ci sono modelli di centrifuga che hanno la possibilità di scegliere che tipo di succo si vuole bere, con più o meno fibre, come la nostra 2° scelta. Una volta finito di utilizzarla è molto importante lavarla il prima possibile per facilitare questa fase.

Come si pulisce la centrifuga?

La pulizia è la parte più delicata in quanto deve avvenire abbastanza presto dopo averla utilizzata se non si vogliono avere incrostazioni di frutta e verdura che dopo sono più difficili da eliminare. Il motore della centrifuga va pulito con una pezza bagnata, giusto per eliminare eventuali schizzi di succo, mentre filtro e altre parti che vanno a contatto con il cibo devono essere lavate in acqua corrente, con uno spazzolino apposito o in lavastoviglie. La nostra 1° e 2° scelta ha una conformazione con setaccio al contrario, questo permette di facilitare la pulizia.

Cosa mettere nella centrifuga?

La centrifuga lavora bene con la maggior parte delle verdure, anche a foglia verde più dura, e frutta, tranne quella meno succosa come banana, fichi e avocado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *