I Migliori Misuratori di Pressione del 2020

Aggiornato il 30 Ottobre 2020

Dopo aver ricercato decine di cellulari per anziani e sentito l’opinione di centinaia di consumatori abbiamo scelto OMRON Healthcare M3 perché è il modello che meglio coniuga le esigenze economiche, di funzionalità e semplicità, che solitamente i consumatori di tale tipologia di prodotti cercano.


OMRON M3

Il migliore ad un buon prezzo

Il miglior misuratore di pressione ricco di funzionalità e di facile utilizzo anche per persone che hanno difficoltà con la vista.

Opinione di Sceltone: Il miglior misuratore di pressione in rapporto qualità prezzo con molteplici funzionalità che rendono questo prodotto comodo e pratico per utilizzatori anche più anziani.

Lo schermo grande per visualizzare i numeri ben visibili, i pochi pulsanti, la possibilità di memorizzare anche precedenti valori di due persone contemporaneamente e il sistema per segnalare se la misurazione non sta avvenendo correttamente fanno di questo prodotto la nostra prima scelta.

Omron M7 Intelli IT Evolv

Il più costoso con tante funzionalità

Sensori per la corretta misurazione e collegamenti tramite un’app al cellulare così da tenere sotto controllo i parametri calcolati fanno di questo prodotto un misuratore super tecnologico.

Opinione di Sceltone: Questo misuratore di pressione si colloca in una fascia alta sia per quanto riguarda il prezzo, sia per la qualità del prodotto offerto e sia per le numerose funzionalità che ha.

Possiamo dire che si tratta di un misuratore di pressione di ultima generazione con possibilità di collegamento allo smarphone per tenere sotto controllo i valori attuali e precedenti della pressione misurata.

Queste sono caratteristiche che possono essere amate dagli utenti più tecnologici ma non necessarie per quello che effettivamente deve fare questo apparecchio cioè misurare la pressione.

HYLOGY

Pratico ed efficiente

Misuratore di pressione con funzioni base per adoperare al meglio alla suo impiego primario.

Opinione di Sceltone: Compatto di dimensioni ma con uno schermo che mostra i numeri chiaramente così da poterlo far usare anche a persone più anziane che hanno più difficoltà nella vista.

E’ un misuratore di pressione di modello base con poche funzionalità così da farlo diventare di facile utilizzo senza distrazioni.

Il prezzo è decisamente accettabile per uno strumento del settore di buona qualità


Beurer Sanitas SBM 03

Compatto e funzionale

Misuratore di pressione da polso di semplice utilizzo anche in autonomia per soddisfare i bisogni di più utenti.

Opinione di Sceltone: Questo misuratore di pressione da polso è piccolo e compatto perciò facilmente trasportabile ed ingombra veramente poco.

Il prezzo è molto contenuto rispetto ad altri misuratori di pressione in commercio di discreta qualità che siano attendibili, di facile utilizzo e funzionali per l’impiego primario dello strumento.

E’ uno strumento non adatto a chi ha problemi di pressione evidenti ma solo per chi vuole monitorarla a scopo preventivo.

Pic Sfigmomanometro

Il modello classico per misurazioni accurate

Misuratore di pressione manuale per soddisfare il pubblico tradizionalista che conosce la potenza di apparecchi del settore per precisione delle misurazioni.

Opinione di Sceltone: Questo modello della Pic ci offre un misuratore di pressione analogico modello classico che permette una corretta stima della pressione arteriosa con lo svantaggio di essere uno strumento destinato solo ad un pubblico che sa usarlo nel modo corretto.

Non è difficile da utilizzare ma si deve fare un po’ di pratica per definire i valori definitivi della massima e minima.

Il prezzo è molto esiguo considerando che viene venduto con lo stetoscopio e astuccio per il trasporto ma è molto meno pratico per utenti che devono misurarsi la pressione autonomamente.

Tutti i misuratori di pressione che raccomandiamo

Il migliore: OMRON M3
“Prodotto pratico e funzionale ad un ottimo prezzo”

Tecnologico: Omron M7
Per gli amanti della tecnologia che vogliono tutto memorizzato sul cellulare

Economico: HYLOGY
Prezzo conveniente per un prodotto basico di buona qualità

Da polso: Beurer Sanitas SBM 03
Per chi vuole tenersi sotto controllo ma non ha problemi evidenti

Vecchio stile: Pic Sfigmomanometro
La precisione delle misurazioni meccaniche a buon prezzo

A cosa serve il misuratore di pressione

Il misuratore di pressione è un apparecchio analogico o elettronico che serve, così come suggerisce la denominazione, a misurare la pressione arteriosa, i cui valori sono utilissimi per capire lo stato di salute dell’interessato.

Tale strumento è definito anche sfigmomanometro, evoluzione del termine sfigmometro, composto dalle parole greche sphygmòs, pulsazione e métron, misura.

L’etimologia del termine rivela le dotazioni e il funzionamento dello strumento.

Gli strumenti qui analizzati per le loro proprietà nei loro differenti modelli sono ad uso domestico.

Infatti mentre prima il misuratore di pressione era uno strumento che utilizzava solo il medico, oggi chiunque può acquistarne uno per uso personale in modo da controllare, comodamente, dalla propria casa e in qualsiasi momento, la pressione.

L’utilità dello strumento viene espressa dalla stessa definizione dello stesso: il “misuratore di pressione” è ovviamente uno strumento che serve a rilevare, a indicare determinati valori di pressione.

Ciò che è meno ovvio è che si tratta di uno strumento capace di evitare condizioni di pericolo per la salute del paziente, del soggetto interessato dal controllo.

In qualità di strumento di monitoraggio dello stato della pressione del soggetto, è di conseguenza un apparecchio di prevenzione.

Per meglio comprendere le condizioni di pericolo che questo apparecchio è capace di prevenire bisogna preventivamente comprendere l’importanza di cosa va a rilevare, la pressione arteriosa e come leggere il misuratore di pressione.

Cos’è la pressione arteriosa?

La pressione arteriosa è la pressione esercitata dal sangue sulla parete di un’arteria di area unitaria.

Si tratta dunque dell’intensità della forza con cui il sangue spinge sulla parete arteriosa divisa per l’area della parete stessa.

Quali sono i valori di pressione arteriosa che un soggetto sano dovrebbe presentare?

La pressione arteriosa si suddivide in:

PRESSIONE SISTOLICA, definita anche “massima” è quella che il sangue esercita durante la contrazione o sistole ventricolare;

PRESSIONE DIASTOLICA o “minima”, quella che si misura durante il rilassamento o diastole ventricolare;

Il misuratore di pressione fornisce i dati relativi alla pressione diastolica  e sistolica del soggetto interessato, per verificare se quest’ultimo è soggetto ha fenomeni di ipotensione o ipertensione.

Un individuo sano presenta dei valori compresi tra i seguenti dati numerici secondo quanto stabilito dall’Organizzazione mondiale della sanità:

PRESSIONE SISTOLICA (massima): 115-140 mmHg

PRESSIONE DIASTOLICA (minima): 75-90 mmHg

dove 1 mmHg è 1 torr, unità di misura della pressione, equivalente all’intensità della forza esercitata da una colonna di mercurio alta 1 mm.

Se già con l’ausilio di un misuratore di pressione si riscontrano “situazioni limite” di una pressione sistolica pari a 140 mmHg e diastolica pari a 90 mmHg, è il caso di informare prontamente in proprio medico.

Quali sono le situazioni limite? Quali condizioni di pericolo il misuratore di pressione può evitare? Come leggere il misuratore di pressione?

Valori di pressione non compresi nella rosa precedentemente riportata rivelano casi di ipotensione e ipertensione.

Si tratta di condizioni cliniche in cui la pressione del sangue nelle arterie risulta troppo bassa (primo caso) o elevata (secondo caso).

Ipotensione

L’ipotensione è la condizione clinica meno grave delle due.

Può essere causata da un’esposizione ad alte temperature, dalla depressione, dall’ipoglicemia ecc.

I sintomi sono confusione mentale, nausea, sonnolenza, astenia, debolezza pigrizia, apatia, vertigini, emicrania.

Nei casi più gravi, l’ipotensione si rivela un sintomo del morbo di Parkinson.

Condizione clinica ben più preoccupante è quella dell’ipertensione: un’elevata pressione arteriosa del sangue determina un aumento di lavoro per il cuore.

Ipertensione

L’ipertensione rappresenta, dunque, un fattore di rischio per l’insufficienza cardiaca, per l’infarto del miocardio, per gli aneurismi delle arterie, per ictus.

Come si può immaginare da un’analisi dei rischi riportati, dati di pressione arteriosa elevati vengono solitamente associati ad un abbassamento dell’aspettativa di vita del soggetto interessato.

Basti pensare che l’ipertensione può causare una malattia renale cronica.

6 benefici che puoi avere utilizzando il misuratore di pressione

II misuratore di pressione serve a monitorare la pressione arteriosa, comodamente da casa, in qualsiasi momento in cui lo si desideri.

Questa possibilità legata al possesso di uno sfigmomanometro a casa propria provoca una serie di vantaggi.

1. Maggiore Tranquillità

Monitorare la pressione all'interno delle mura di casa propria è sicuramente più rilassante, essere in uno stato di rilassatezza e tranquillità è fondamentale.

2. Possibilità di un confronto

Possedere un proprio sfigmomanometro mette in condizioni il medico di poter confrontare i dati della misurazione in studio o in ambulatorio, momento comunque fondamentale, con quelli ottenuti con il monitoraggio da casa, effettuato in un’altra condizione.

Si ha, così, la possibilità di fornire al medico, un quadro più completo, mettendolo in condizioni di eseguire una diagnosi più accurata e quindi una terapia più adatta al paziente, che tenga conto di tutti i risultati ottenuti.

3. Tenere sotto controllo la pressione arteriosa

Potrebbe mostrarsi necessario per alcuni soggetti il monitoraggio dell’andamento della pressione nell’arco di 24h.

Questa procedura diagnostica è definita “holter pressorio”, consiste nell’esecuzione di controlli ogni 15-30 minuti ed è possibile solo con l’ausilio di un misuratore della pressione.

I soggetti che necessitano di tale procedura sono:

  • Gli individui soggetti ad un’ipertensione arteriosa instabile, in cui, cioè, i valori della pressione variano notevolmente da un momento all’altro.
  • pazienti ipertesi in terapia farmacologica, per controllare gli effetti del farmaco nell’arco della giornata.
  • soggetti che, pur avendo la pressione arteriosa normale, durante il giorno accusano sintomi che possono soffrire di vertigini, vampate, sbandamenti, senso di svenimento, sudore freddo, sanguinamento dal naso, sensazioni di “testa vuota” ecc.
  • pazienti ipertesi che presentano saltuariamente disturbi, facendo uso di medicinali per abbassare la pressione: l’holter pressorio qui rivela eventualmente se i disturbi sono legati ad un’eccessiva diminuzione della pressione oppure ad altre cause.
  • pazienti emotivi, a cui si è fatto prima riferimento, questi spesso presentano sbalzi pressori di fronte al camice bianco del medico.
4. Rivelare casi di “ipertensione mascherata”

E’ una condizione frequente nei soggetti ipertesi, può capitare che la misurazione saltuaria in ambulatorio non sempre rilevi i dati corretti di un soggetto iperteso, che potrebbe così apparire normoteso agli occhi del medico.

L’ipertensione mascherata, che secondo uno studio statunitense si verifica su 15 soggetti su 100, può essere rivelata nei soggetti interessati solo attraverso l’esecuzione di un holter pressorio, a cui si è fatto precedentemente riferimento.

5. Scongiura casi di ipotensione o ipertensione in soggetti sinora considerati normotesi

Se si presentano sintomi di ipotensione o ipertensione, in un individuo che sino a questo momento non ha mai presentato, per allontanare immediatamente ogni preoccupazione, si può eseguire un controllo con un sfigmomanometro, prima di prendere, comunque, un appuntamento con il medico.

6. Possibilità di stampare i valori della pressione e inviarli al tuo medico via email

Se si è impossibilitati a muoversi da casa, con l’ausilio di un misuratore di pressione digitale, collegabile al computer si possono inviare i dati del rilievo via mail per avere un confronto immediato con il medico.

Quale misuratore di pressione sceglire

Woman is taking care for health with hearth beat monitor and blood pressure

Prima di comprare un misuratore di pressione che più si adatta alle proprie esigenze, bisogna tenere presente alcuni fattori fondamentali.

Tipologie

Bisogna fare innanzitutto una distinzione tra misuratore di pressione analogico e misuratore di pressione digitale, essendo entrambi attualmente in uso, per decidere quale meglio si adatta ad uso domestico:

  • Misuratore di pressione analogico: detto anche sfigmomanometro aneroide termine che significa “senza fluido”, è lo strumento utilizzato negli ambulatori da medici e infermieri.

    Come funziona il misuratore di pressione analogico?

    Si applica alla parte superiore del braccio.

    E’ composto da un bracciale regolabile che si stringe a pochi centimetri dal gomito, e una pompetta che lo gonfia manualmente fino a comprimere l’arteria.

    Un manometro a cui è collegata la pompetta converte la pressione rilevata in torr, per facilitare la lettura.

    Tramite questo strumento al termine del tempo stabilito si leggono e interpretano i valori di pressione.

    Solitamente è accompagnato da uno stetoscopio.

    Il sistema di misurazione analogico della pressione è più accurato ma non è di facile utilizzo, perciò sconsigliato per un uso domestico.
  • Misuratore di pressione digitale: è più utilizzato a casa dai pazienti per la sua estrema facilità d’uso.

    E’ costituito da un bracciale regolabile e adattabile alla circonferenza dell’arto, braccio o polso che sia, a seconda del modello.

    Il bracciale è collegato all’unità elettronica.

    Sono apprezzati dagli utenti la velocità e il sistema di controllo del misuratore di pressione digitale.

    Nel passaggio dall’analogico al digitale lo stetoscopio è stato sostituito da sensori che indicano irregolarità e anomalie del battito cardiaco.

    Questi modelli necessitano di alimentatori per la ricarica di batteria.

Il misuratore di pressione digitale si suddivide a sua volta in due tipologie differenti:

  • Misuratore di pressione da braccio: è maggiormente consigliato per uso domestico perché offre una lettura più accurata rispetto al misuratore da polso, che è anche meno semplice da utilizzare.
  • Misuratore di pressione da polso: è consigliato se l’utente che necessita di questa tipologia di prodotto cerca uno sfigmomanometro leggero, piccolo, da trasportare frequentemente.

    Inoltre il paziente che utilizza quest'ultima tipologia deve avere un po' di pratica nell’utilizzo della stessa.

    Cosa fondamentale da sapere per l’utilizzo del misuratore per la pressione da polso è che questo deve essere usato con il braccio disposto su una superficie piana in modo tale che il polso si trovi all’altezza del cuore.
Accuratezza dei dati

E’ l’aspetto fondamentale da considerare in fase di acquisto di un misuratore di pressione.

Solo uno strumento preciso permette di prevenire condizioni di ipertensione e ipotensione, monitorando correttamente il paziente.

Dimensione del bracciale

Se questo elemento del misuratore di pressione non aderisce correttamente si rischia di compromettere la misurazione.

Premesso che strumenti più all’avanguardia hanno dei sensori per il posizionamento del bracciale, conviene comunque acquistare un prodotto con bracciale regolabile in modo da raggiungere anche misure più elevate di circonferenza dell’arto.

Solo in questo modo il misuratore sarà accessibile anche ai pazienti con braccia più grandi.

Semplicità d’uso

L’intuitività è un aspetto fondamentale considerato che spesso gli utenti del prodotto appartengono ad una fascia d’età avanzata.

Memoria

Confrontare le misurazioni effettuate è fondamentale per avere un quadro completo della salute del paziente. 

Molti di questi modelli più innovativi salvano 100 risultati per più soggetti (solitamente 2).

Display e design

Numeri e schermi grandi sull’unità elettronica, unitamente al design ergonomico, con pochi e facili comandi, contribuiscono alla semplicità e alla intuitività di cui sopra, e quindi, all’utilizzo da parte di tutti.

Accessori e funzioni complementari

Non fondamentali ma utili alcune delle funzioni aggiuntive disponibili: molto spesso arricchiscono i modelli e ne semplificano l’uso.

La coesistenza di troppe funzioni però può produrre l’effetto contrario: creare confusione e disorientamento che inficiano la funzionalità dello strumento e la facilità d’utilizzo.

I migliori misuratori di pressione del 2020

Qui troverai i 5 migliori misuratori di pressione che Sceltone ha selezionato per te in base a qualità, prezzo e affidabilità.

Il migliore ⇒ OMRON M3

Ragioni per acquistare

  • Semplice e intuitivo
  • Leggibilità dispaly
  • Rapporto qualità/prezzo
  • Tecnologia Intellisense
  • Istruzioni molto esaustive
  • Ottima Memoria

Ragioni per scartare

  • Consumo della batteria
  • Alimentatore

Un misuratore di pressione Omron è sinonimo di garanzia nel campo di sfigmomanometri, considerato il successo dell’azienda giapponese, in prima fila da decenni nella vendita di apparecchi di questo tipo.

Nonostante la Omron abbia prodotto altri modelli simili rispetto a quello in oggetto sicuramente più forniti e con più funzionalità, si ritiene che il misuratore di pressione Omron M3 sia quello che meglio coniuga le esigenze del paziente legate alla funzionalità del prodotto e quelle riferite alla sua comodità d’uso e al prezzo.

Questo misuratore di pressione è infatti al contempo molto accurato nelle misurazione, compatto e leggero, e infine con un’ottimo rapporto qualità prezzo.

A queste qualità si aggiunge la facilità di utilizzo, che rende lo sfigmomanometro in questione adatto anche a pazienti anziani: i comandi sono pochi, quelli fondamentali, i numeri sul display sono grandi e il design è essenziale e non genera inutili confusione.

L’essenzialità del prodotto non preclude che lo stesso disponga di alcune facilitazioni innovative:

La tecnologia Intellisense segnala qualsiasi condizione che possa ostacolare la misurazione fornendo dati non attendibili (es. posizione scorretta del bracciale, movimenti sbagliati ecc.); rileva automaticamente la pressione di gonfiaggio del bracciale sulla base del livello di pressione rilevata ancor prima della fase di monitoraggio.

La memoria estesa permette di salvare per due utenti fino a 60 misurazioni ciascuno: ciò significa che permette anche di suddividere i risultati, in modo da rendere più facile la lettura nel caso in cui l’oggetto venga usato da più soggetti;

Un sensore apposito identifica le anomalie del battito cardiaco e il display le indica;

Un cavo USB permette di scaricare i dati ottenuti sul computer, gestirli, conservarli ed eventualmente inviarli al medico telematicamente.

L’alimentazione avviene tramite un apposito adattatore di rete non fornito, da 6 Volt e 4 Watt.

Bracciale adattabile (22-42 cm).

Un’altra caratteristica positiva da segnalare è la velocità di utilizzo dello strumento.

Una volta premuto il tasto start, dopo aver posizionato il bracciale, nel giro di pochi secondi il misuratore di pressione avrà terminato il gonfiaggio del bracciale, misurato la pressione sistolica, iniziato lo sgonfiaggio e indicato poi la pressione diastolica o minima, le pulsazioni ed eventuali irregolarità rilevate del ritmo cardiaco.

Il prodotto è infine validato clinicamente: rilevanti organizzazioni sanitarie hanno compiuto test sul prodotto tutti brillantemente superati.

Sono disponibili due versioni di questo prodotto uno con alimentatore di rete incluso ad un prezzo più alto e uno senza alimentatore di rete.

Se si opta per questa seconda opzione l’apparecchio funzionerà a batterie altrimenti si può acquistare separatamente l’alimentatore.

Tecnologico ⇒ Omron M7 Intelli IT Evolv

Ragioni per acquistare

  • Sistema Intelli Wrap Cuff
  • Validato clinicamente
  • Memoria molto estesa
  • App Omron Connect
  • Semplice e intuitivo
  • Dispaly

Ragioni per scartare

  • Prezzo
  • Collegamento con l'App
  • Peso in MB dell'App

La Omron per l’ennesimo modello della stessa linea, abbastanza riuscita, se si valuta il suo successo presso l’utenza, mantiene il design compatto essenziale ed efficiente in funzione dell’utilizzo.

Di contro, innova totalmente i modelli precedenti, grazie all’introduzione nell’Omron M7 di nuove funzioni altamente tecnologiche, non sempre necessarie, che lo collocano all’interno di una fascia di prezzo abbastanza alta. 

Ma lo rendono al contempo un prodotto unico che offre possibilità, non fornite da nessun altro misuratore di pressione presente sul mercato.

Le funzionalità moderne offerte dal prodotto, oltre ai sensori utili rispettivamente a segnalare l’irregolarità del battito, la corretta disposizione del bracciale e al comando che permette il calcolo della media delle ultime misurazioni (tutte possibilità già offerte dal modello Omron Healthcare M3), sono:

Tecnologia Intelli Wrap Cuff applicata al bracciale per una misurazione accurata in qualsiasi punto.

Si può collegare allo smartphone, qui l'App Omron Connect per iPhone e Android permette di salvare e gestire le misurazioni.

La memoria molto estesa permette di salvare fino a 100 misurazioni per utente, i dati memorizzati possono essere relativi ad un massimo di 2 utenti.

Disponibile in due varianti con o senza alimentatore di rete incluso nella confezione.

Economico ⇒ HYLOGY Digitale

Ragioni per acquistare

  • Accurato nelle misurazioni
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Facile utilizzo
  • Memoria misurazioni

Ragioni per scartare

  • Misure del bracciale
  • Pile non incluse
  • Display non retroilluminato

E’ un misuratore di pressione da braccio digitale affidabile e preciso il prodotto presenta un’accuratezza dell’impulso della lettura è ± 5%.

Il bracciale, con chiusura a velcro, ergonomico per offrire confort durante i monitoraggi, non è adattabile anche ai bracci più grandi, considerata la misura a disposizione: da 22 ai 32 cm.

Facilmente intuitivo e comprensibile grazie allo schermo LCD di grandi dimensioni che mostra chiaramente numeri di elevata dimensione.

La funzione di risparmio energetico permette al misuratore di spegnersi, in assenza di operazioni, in un minuto.

Può essere utilizzato da due utenti: memorizza in tutto 180 risultati e poi permette di gestirli e suddividerli tra i soggetti che hanno effettuato le misurazioni identificando anche la data e l’ora della misurazione.

E’ validato clinicamente, in quanto è valutato positivamente da molti medici.

Da polso ⇒ Beurer Sanitas SBM 03

Ragioni per acquistare

  • Sensore aritmia
  • Funzionamento veloce
  • Piccolo e leggero
  • Semplice utilizzo
  • Custodia in Dotazione

Ragioni per scartare

  • Numeri non molto grandi
  • Affidabilità delle misurazioni
  • Alto consumo di batteria

Questo misuratore di pressione risulta uno dei modelli migliori per velocità di misurazione.

E’ uno sfigmomanometro da polso adatto ad una circonferenza dello stesso che va dai circa 14 ai 19,5 cm ed è fornito di una custodia pratica per trasportarlo.

Lo schermo abbastanza grande, fornisce molte informazioni, tra cui data e ora.

La lettura dei dati risulta comunque semplificata grazie all’inserimento dei risultati in una scala colorata.

Come tutti i misuratori di pressione da polso, è piccolo e leggero e più pratico per il trasporto rispetto ad uno strumento da braccio.

Vecchio stile ⇒ Pic Sfigmomanometro

Ragioni per acquistare

  • Accuratezza dei risultati
  • Stetoscopio in dotazione
  • Rapporto qualità/prezzo

Ragioni per scartare

  • Richiede pratica per l'uso

Probabilmente il misuratore di pressione in questione è il più semplice da usare tra quelli manuali tuttora in uso, ma considerata la tipologia di appartenenza non è, comunque, accessibile a tutti nell’utilizzo.

Il soggetto che lo utilizza deve aver fatto un po’ di pratica nella lettura dei dati e nell’esecuzione delle misurazioni.

Lo stetoscopio piatto Stethomed fornito permette di rilevare eventuali anomalie nel battito cardiaco.

E’ minuto di astuccio con cerniera per conservarlo.

I Misuratori di Pressione Sono Affidabili?

E’ importante assicurarsi che lo strumento che si utilizza sia in buono stato così da assicurare l’affidabilità della misurazione della pressione arteriosa sempre con la consapevolezza che si tratta di un macchinario che è soggetto ad un range di errore.

Per questo motivo, il misuratore di pressione che si ha in casa non può sostituire il parere di un medico, che va contattato non appena si evidenziano sintomi particolari, quando la misurazione si presume non essere attendibile per varie cause, se si è al limite dei valori ammessi come “buoni” o per qualsiasi altro motivo.

Inoltre, trattandosi di uno strumento medico, utile a fornire dati fondamentali alla salute degli individui, non si rilevano particolari controindicazioni per la persona da segnalare.

Conclusioni sul Misuratore di Pressione

Il misuratore di pressione è ritenuto un ottimo strumento d’ausilio per medico e paziente.

Permette, infatti, al primo di dar vita a un quadro completo relativo allo stato di salute del paziente fornendo dati non solo reperiti in ambulatorio ma in differenti momenti della giornata.

Permette inoltre al paziente di interfacciarsi direttamente con i dati della pressione arteriosa e di meglio comprendere tali aspetti riguardanti la sua salute.

Al fine di promuovere questo oggetto di ausilio alla diagnosi e le sue qualità, è stata considerata molto positivamente l’attività dell’automisurazione da casa, che si ricorda, da sola non basta.

Questa, infatti, va valutata come un’ulteriore possibilità, talvolta necessaria, ma che ad ogni modo non sostituisce la visita medica.

Il confronto con il medico rimane dunque fondamentale: è questa professionalità competente che effettuerà la diagnosi e stabilirà la terapia per il soggetto iperteso.

Domande frequenti sul misuratore di pressione

Come funziona il misuratore di pressione?

Lo sfigmomanometro è composto da un display collegato ad un bracciale che si stringe attorno all’arto dell’interessato, braccio o polso. Specifici sensori misurano la pressione arteriosa minima (diastolica) e quella massima (sistolica) con dinamiche e metodi che cambiano, a seconda del modello che si usa. I dati rilevati vengono immediatamente mostrati sullo schermo.

Quali sono misuratori di pressione più affidabili?

Sicuramente i misuratori di pressione più affidabili rimangono quelli meccanici anche se acquistando un buon misuratore di pressione digitale si ha comunque affidabilità tenedo sempre conto dell’errore proprio della macchina.

E' meglio acquistare un misuratore di pressione manuale o elettronico?

Questa è una scelta soggettiva in quanto il misuratore di pressione manuale lo si deve saper utilizzare e fare pratica per avere una stima corretta della pressione arteriosa, mentre per quelli digitali basta premere un pulsante e il gioco è fatto. I misuratori di pressione manuali sono più affidabili di quelli digitali (sempre se l’utilizzatore lo sappia usare correttamente) che invece devono fare i conti con l’errore causato dalla macchina. Come pro per quelli digitali troviamo il semplice utilizzo e la possibilità di potersi misurare la pressione in completa autonomia anche con l’avanzare dell’età.

Come leggere il misuratore di pressione?

Il misuratore di pressione ci consente di leggere la misura della pressione massima e minima (rispettivamente sistolica e diastolica) . In un soggetto sano, il valore della massima deve essere compreso tra 115- 140 mmHg, mentre il valore della minima deve essere compreso tra 75- 90 mmHg. Se anche solo uno di questi due valore è al limite del range è opportuno informare subito il proprio medico perché si può essere in ipertensione o ipotensione.

Sono affidabili i misuratori di pressione da polso?

I misuratori di pressione da polso sono affidabili ma è consigliato l'uso solo a persone che non presentano particolari patologie, quindi adatti a soggetti sani che vogliono solo monitorare la pressione di tanto in tanto, velocemente e senza troppo ingombro come la nostra 4° scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *